Salvatore Parolisi, condannato per l'omicidio di Melania Rea, chiede di vedere sua figlia

Salvatore Parolisi, condannato per l’omicidio di Melania Rea, chiede di vedere sua figlia

Salvatore Parolisi, condannato per l’omicidio di Melania Rea, chiede di vedere sua figlia che oggi ha 7 anni. La decisione è stata rimandata al 30 gennaio

Udienza oggi, al tribunale del minori di Napoli, per decidere in merito all’istanza presentata da Salvatore Parolisi – condannato in maniera definitiva per l’omicidio della moglie Melania Rea – al fine di vedere sua figlia, che oggi ha 7 anni. Secondo quanto reso noto all’ANSA da Michele Rea, fratello di Melania, la decisione è stata rimandata al 30 gennaio.

 

Chiesta la decadenza della potestà genitoriale di Salvatore Parolisi

I giudici hanno voluto acquisire altri documenti, in particolare le motivazioni della Cassazione. Oggi, sempre secondo quanto reso noto da Michele Rea, il pm ha anche chiesto la decadenza della potestà genitoriale di Salvatore Parolisi. “Nel 2012, come pena accessoria alla condanna gli fu tolta la patria potestà – spiega Michele – ora però resta la sede civile dove la decisione era stata sospesa in attesa del terzo grado di giudizio“.