Morte Salvatore Giordano: un ulivo in sua memoria

Salvatore Giordano: un ulivo sarà piantato in sua memoria

Il Comune di Napoli ha deciso di piantare un ulivo in ricordo di Salvatore Giordano, la giovane vittima dei calcinacci venuti già dalla Galleria Umberto I.

Mentre si aspetta ancora giustizia per la morte di Salvatore Giordano, il 14enne morto dopo essere stato colpito alla testa dal alcuni calcinacci caduti dai cornicioni della Galleria Umberto I di Napoli, il Comune ha deciso che pianterà, non distante dal luogo della tragedia, un ulivo in memoria della giovane vittima. Un gesto che servirà ad alleviare il dolore della famiglia e del padre Umberto?

Un ulivo per Salvatore Giordano

La notizia è arrivata ai microfoni di Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli, conduttori del programma radiofonico La Radiazza. L’ulivo sarà piantato in Piazza Duca D’Aosta, a pochi metri dove fu colpito Salvatore Giordano. Il padre Umberto ringrazia e in trasmissione commenta la decisione presa dal Comune anche se con un filo di amarezza. “Abbiamo preso atto di questa attenzione del Sindaco e dell’amministrazione comunale nei confronti della giovane vittima e della sua famiglia” dicono Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli, mentre il padre del ragazzo dichiara: “Mi ha contattato la segreteria di De Magistris per preannunciarmi questa decisione. Io spero sempre che il sacrificio di mio figlio sia servito ad evitare altri drammi come quello che sta vivendo la mia famiglia che aspetta ancora giustizia“. Un gesto che va sicuramente apprezzato, ma intanto si aspetta ancora giustizia.