Salvatore Borsellino napoletano D.O.C.

Napoli ha un cittadino un più e si schiera nella lotta alla mafia.

Salvatore Borsellino, fratello di Paolo – il magistrato ucciso in via D’Amelio per rinsaldare la trattativa tra Stato e mafia – ha ricevuto dal sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, la cittadinanza onoraria del capoluogo partenopeo.
Un atto “significativo” secondo il primo cittadino, necessario perché tutti i napoletani prendano posizione rispetto alla malavita organizzata e alle collusioni con lo Stato.

Un gesto che a Napoli sarà seguito dall’intitolazione dell’attuale Piazza Cenni, antistante il Palazzo di Giustizia, ai magistrati Falcone e Borsellino. “I napoletani si sentono vicini a quei magistrati servitori dello stato e cittadini, che ogni giorno lottano per cercare la verità” dice il primo cittadino.”

Road Tv era presente alla conferenza stampa del 13  luglio 2013 al Comune di Napoli.

Emanuele La Veglia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *