Salumiere muore stroncato da un infarto durante un tentativo di rapina

Antonio Ferrara, salumiere e titolare del negozio in cui è accaduta la tragedia, è morto stroncato da un infarto nel corso di un tentativo di rapina

Antonio Ferrara, salumiere e titolare del negozio in cui è accaduta la tragedia, è morto stroncato da un infarto nel corso di un tentativo di rapina. L’uomo era affetto da una cardiopatia.

Ha visto il rapinatore armato entrare nella sua salumeria e, dal tentativo di difendere l’incasso, è nata una colluttazione durante la quale il salumiere è stato colto da un malore che l’ha stroncato. Il fatto è accaduto nella serata di ieri, poco dopo le venti, in piazza Montesanto, a Napoli.

Salumiere morto nella serata di ieri in seguito ad un tentativo di rapina

salumiereL’uomo si chiamava Antonio Ferrara, aveva 64 anni ed era il titolare del negozio. Secondo quando si è appreso era affetto da una cardiopatia. La Polizia ha appurato, dopo avere ascoltato dei testimoni e alcuni parenti del salumiere, che la rapina non è stata consumata. Il malvivente, infatti, è fuggito senza prelevare nulla, dopo avere visto Ferrara accasciarsi. Inutile il trasporto dell’uomo nel vicino ospedale Vecchio Pellegrini, dove Ferrara è deceduto poco dopo il suo arrivo nel pronto soccorso.

Intanto, si indaga attraverso le immagini delle telecamere di sorveglianza per far luce sulla morte del salumiere. Proprio dalle telecamere della ferrovia Cumana, che si trova a pochi passi dall’accaduto, si concentrano le indagini della Polizia, poiché potrebbero aver ripreso l’ingresso del ladro all’interno del negozio. Gli investigatori, così, sperano di riuscire a risalire all’identità del rapinatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *