Salta il Metro Party: non c'è l'autorizzazione di Anm

Salta il Metro Party: non c’è l’autorizzazione di Anm

Il Metro Party doveva essere una visita guidata notturna delle stazioni, ma per le grandi adesioni stava per trasformarsi in una festa non autorizzata.

Doveva tenersi sabato 16 aprile il Metro Party organizzato da ErasmusLand.

La notizia dell’evento dal sapore europeo aveva già fatto il giro dei social network, ma Anm ha fermato tutto, ribadendo la sua estraneità al fatto.

Un Metro Party non autorizzato

L’intenzione degli organizzatori del Metro Party era percorrere alcune stazioni dell’arte (Università, Municipio, Toledo e Dante), portando studenti stranieri e musica. Una visita guidata notturna che per le grandi adesioni stava per trasformarsi in una festa non autorizzata.

Questo è il comunicato pubblicato da Anm poche ore fa sulla sua pagina Facebook ufficiale:

La notizia pubblicata da ieri sui social network e su alcune testate online da Erasmusland di un party che si dovrebbe tenere sabato 16 aprile nelle stazioni della metropolitana di Napoli è falsa. L’Azienda Napoletana Mobilità non ha mai autorizzato questa attività.
All’interno delle stazioni che notoriamente sono luoghi destinati al transito dei passeggeri, per ragioni di sicurezza non è consentito assembramento di persone. Mai in precedenza le stazioni della metropolitana hanno ospitato eventi di questa natura. L’azienda chiede pertanto agli organizzatori di smentire la notizia con la stessa evidenza con cui si è stata annunciata per evitare di mettere a rischio l’attività di pubblico servizio“.