saldi a Napoli

Saldi invernali a Napoli, partenza fiacca nel primo giorno di sconti

Gli sconti promessi arrivano al 50%, ma nelle vetrine i cartellini dei prodotti segnalano ribassi tra il 20-30%.

Non cominciano nel migliore dei modi i saldi a Napoli: da via Chiaia a via Toledo, nessuna fila nello shopping cittadino.

É fiacca la partenza dei saldi a Napoli. Nel primo giorno della stagione di sconti, che terminerà il 5 marzo, non ci sono state file nell’area centrale dello shopping cittadino, da via Chiaia a via Toledo e non molto motivati sono apparsi i consumatori nelle strade ancora affollate del periodo festivo. Gli sconti promessi arrivano al 50%, ma nelle vetrine i cartellini dei prodotti segnalano ribassi tra il 20-30%.

Un periodo che non aiuta la vendita

“La data dei saldi ci penalizza – dice Giuseppe Giancristofaro, presidente di “ModaNapoli”, che raccoglie i negozi di abbigliamento – Napoli è una città turistica, bisognerebbe ripristinarla al 2 gennaio, come in Sicilia ed in Basilicata, lanciamo un appello in questo senso al presidente della Regione, Vincenzo De Luca”. La stima è di una spesa pro-capite di 120 euro.

Anche Vincenzo Schiavo, presidente di Confesercenti Campania e Molise, prevede una flessione degli acquisti, “in linea con il calo del 7% registrato a Natale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *