Rugby, infortunio Morisi: il giocatore sta meglio, da capire se potrà tornare in campo

Il giocatore della Benetton Treviso sta meglio dopo l’asportazione della milza, in seguito all’infortunio subito in Italia-Fiji

di Francesco Monaco

Luca Morisi, 22enne rugbista della Benetton Treviso e della Nazionale, operato d’urgenza sabato per l‘asportazione della milza, in seguito ad uno scontro di gioco durante il Test match della nazionale italiana contro le Isole Fiji, sta meglio.

L’operazione subita dal giocatore è riuscita senza complicazioni e la sua degenza dovrebbe durare circa una settimana.

Morisi, al 3° minuto di Italia-Fiji, aveva subito un durissimo placcaggio dal fijano Asaeli Tikoirotuma, che lo aveva costretto alla temporanea uscita dal campo. L’azzurro, tuttavia, aveva provato a stringere i denti e a rientrare, fino al 10° minuto, quando era stato sopraffatto dal dolore. Trasportato d’urgenza in ospedale, i medici si sono resi conto che aveva la milza spappolata, rendendo necessario un intervento di asportazione.

Ora bisognerà capire se il giocatore, che già nella notte di sabato, dopo l’operazione, aveva rassicurato tutti con un Twett, potrà tornare in campo. L’augurio di tutto il mondo del Rugby, e non solo, è che Morisi possa tornare a giocare al più presto.

19 novembre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *