Ruben: annullato l'atto di nascita del bimbo con due madri, parla Luigi de Magistris

Ruben: annullato l’atto di nascita del bimbo con due madri, parla Luigi de Magistris

Annullato l’atto di nascita del piccolo Ruben, figlio di due mamme. Luigi de Magistris: “Per un fatto di bigottismo non gli si riconosce un suo diritto”

Il prefetto di Napoli, Gerarda Pantalone, come riportato dal sito Ansa, ha annullato l’atto di nascita del bimbo con due madri nelle parti non previste dalla legge italiana. Ruben: è figlio naturale di Daniela, che ha sposato regolarmente la compagna Marta a Barcellona.
Ieri scadeva il termine entro il quale il sindaco avrebbe dovuto cancellare tale atto, come richiesto dalla diffida partita dalla Prefettura lo scorso 28 ottobre.

 

“Ruben è nato per un atto d’amore”, le parole di Luigi de Magistris

Il sindaco Luigi de Magistris, come scritto sul Corriere del Mezzogiorno, si era sempre detto contrario a tale cancellazione. “C’è questa situazione perché il legislatore non ha il coraggio e la voglia di legiferare sui diritti“, ha dichiarato il sindaco di Napoli. “Se noi non fossimo intervenuti, questo bambino non avrebbe avuto libertà di circolazione nella civilissima Europa né la possibilità di avere assistenza sanitaria“.

Tutto questo sembra non importi e prevale una forma di diritto oscurantista, pervicace, opprimente“. “Io credo – ha proseguito il sindaco – che il diritto debba aiutare i processi di riconoscimento di diritti a chi non li ha. Questo bambino è nato per amore e per un fatto un po’ di bigottismo, un po’ di pressappochismo e un po’ di legalitarismo incostituzionale non gli si riconosce un diritto. Noi abbiamo colmato una lacuna e abbiamo la coscienza a posto perché abbiamo fatto un atto giusto“.