Rottura della colonna fecale al Loreto Mare: acqua invade i corridoi dell’ospedale

Otturazione di un tubo al secondo piano del Loreto Mare. Le acque hanno inondato i bagni e fuori, fino al corridoio dei reparti

Improvvisamente è uscita acqua maleodorante dai gabinetti, il reparto è stato invaso dalla puzza ma devo dire anche che sono intervenuti gli idraulici che hanno lavorato fino a tarda notte“. Così Salvatore racconta, dal suo letto in Chirurgia al secondo piano dell’Ospedale Loreto Mare di Napoli, la rottura della colonna fecale della struttura.

 

Bagni in riparazione al Loreto Mare: “Pazienti buttano di tutto”

La rottura è avvenuta dal secondo piano: è lì che lunedì sera si è otturato il tubo, fino a rompersi, sversando le acque nei bagni e fuori, fino al corridoio dei reparti. “L’acqua sporca non è arrivata nelle stanze – dice – gli operai l’hanno fermata in tempo. Abbiamo aperto le finestre e cercato di tollerare il cattivo odore“. E ora la corsa è contro il tempo per riattivare al più presto i bagni. Ma perché si è rotta la fecale? Lo spiega Mariella Corvino, direttore sanitario: “Si è otturata perché i pazienti ci buttano di tutto: pannoloni, garze, ovatta. Gli idraulici stavolta hanno trovato anche grossi pezzi di plastica e bicchierini del caffé”.