Roma, laboratorio di droga allestito da studente laureando in chimica

Roma, laboratorio di droga allestito da studente laureando in chimica

Scoperto vero è proprio laboratorio di droga nel centro di Roma, messo su da ragazzi ventenni, tra cui uno di loro laureando in chimica.

Il cinema spesso prendo spunto dalla vita reale ma a volte capita che sia proprio il cinema a dare l’idea agli spettatori. Ed è così che settimana scorsa i carabinieri, del nucleo operativo della compagnia Roma Trastevere, hanno arrestato, nel corso di un’attività antidroga, tre ragazzi tra i 22 e i 23 anni, tutti incensurati, di cui uno laureando in chimica, che avevano organizzato un vero e proprio laboratorio di droghe. Una scena che ricorda tanto il recente film del regista Sydney Sibilia, Smetto quando voglio.

Il film racconta appunto di un gruppo di ragazzi che producono in casa droga da poi vendere e fare soldi, tanti soldi, un modo per sconfiggere la crisi che tutti noi affligge. Una storia molto simile anche alla serie televisiva Breaking Bad.

Il laboratorio di droga

Il laboratorio di droga, allestito in un appartamento, è stato scoperto dai carabinieri grazie all’arresto di uno dei tre ragazzi, sorpreso a spacciare erba per il centro di Roma. Le indagini condotte su di lui hanno poi portato gli agenti all’abitazione dove altri due ventiduenni, tra cui uno laureando in chimica, avevano allestito una vera è proprio officina di smart drugs. All’interno, i carabinieri, oltre a marijuana, hashish, metanfetamina, ketamina, funghi allucinogeni e semi di marijuana, hanno anche trovato oltre 3 mila euro in denaro contante.