Tim Cup, se il Napoli batte la Lazio incontrerà la Roma

Quarti di finale di Coppa Italia: appena finita Roma-Juventus, la cronaca e il tabellino

La Roma batte 1-0 la Juventus e vola in semifinale di Tim Cup.

Dopo una giornata in cui ha tenuto banco la vicenda di Mirko Vucinic, ex Juve ed ex Roma, ecco che le due squadre si sfidano per la gara secca del primo dei quarti di finale della Tim Cup 2013/2014.
Le due squadre hanno vinto la Coppa Italia per nove volte ciascuna, sono in cima all’albo d’oro del trofeo e sono entrambe a una sola lunghezza dalla conquista della “stella d’argento”, che viene ricamata sulla maglia di chi vince la decima.

Rudi Garcia sa quanto vale questa sfida e schiera la formazione migliore: ci sono i senatori Totti, che segnava alla Juve in Coppa Italia già vent’anni fa (nel 1994), e De Rossi, c’è il neo-arrivato Nainggolan, mentre l’ex Lione Bastos, che ha scelto il numero 20, assiste dalla tribuna in attesa dell’esordio in giallorosso. La Juve mette diverse seconde linee: Storari in porta, Peluso a sinistra, Quagliarella e Giovinco in attacco.

Un ottimo primo tempo per la Roma, che regala bel gioco: in attacco Gervinho e Totti si intendono alla grande e beneficiano anche degli inserimenti di Strootman. All’inizio del secondo tempo invece è la Juve a creare di più e al 47′ s.t. insacca in porta con Peluso: gli ottomila supporters bianconeri esultano, ma si alza la bandierina del guardalinee perchè il cross di Isla è uscito dal terreno di gioco prima di arrivare sulla testa dell’esterno ex Atalanta.

L’azione che sblocca la partita arriva poi finalmente al ’79: Pjanic, appena entrato corre sulla sinistra, apre per Strootman che mette al centro dell’area e Gervinho segna di tacco! 1-0 per la Roma, che domina in campo: sulla fascia, tanto per dirne una, non c’è storia tra Maicon e Peluso, col secondo che lascia il lavoro di marcare il brasiliano a Marchisio e poi esce dopo essere stato anche protagonista del goal annullato, sul quale Conte recriminerà nel post-partita.

Dopo un finale turbolento con l’ammonizione di Vidal per proteste, arriva il fischio finale: Totti e co. ottengono la rivincita con la Juve in questa stagione, passano il turno e  in semifinale incontreranno una tra Napoli e Lazio.

Roma-Juventus 1-0 ( 79′ Gervinho)

Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Torosidis; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Florenzi ( dal 29′ s.t. Pjanic), Totti (dal 37′ s.t. Ljiaic), Gervinho.
All. Garcia.

Juventus (3-5-2): Storari; Barzagli, Bonucci, Chiellini (dal 1′ s.t. Ogbonna); Isla, Vidal, Pirlo, Marchisio, Peluso (dal 35′ s.t. Peluso); Quagliarella, Giovinco (dal 32′ s.t. LLorente).
All. Conte.

Arbitro: Tagliavento; assistenti: Tonolini e Manganelli; quarto uomo Rocchi.

Note: spettatori 60000. Ammoniti: Peluso (J) e Florenzi(R) per gioco scorretto; Benatia (R) per comportamento antisportivo; Giovinco (J), Vidal (J) e Castan (R) per proteste.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *