Road Tv Italia e federico Tv per la Giornata mondiale contro l’AIDS

Presso la Sala Giunta del Comune di Napoli il 1 dicembre alle ore 10 conferenza stampa sulla Giornata mondiale contro l’AIDS, indetta ogni anno il 1º dicembre, è dedicata ad accrescere la coscienza della epidemia mondiale dell’AIDS dovuta alla diffusione del virus HIV.

Road Tv Italia e Federico Tv effettueranno un distribuzione di preservativi e materiale informativo il 6 dicembre presso 10 facoltà universitarie napoletane

In Campania, purtroppo, i dati sulla sieropositività sono allarmanti e soltanto una corretta informazione sulla prevenzione può ridurre la portata del fenomeno.

Quest’anno l’AISF (associazione italiana studenti di farmacia), “FedericoTv La WebTv Universitaria“, RoadTv Italia, SISM (segreteria italiana studenti medicina) con il patrocinio, del Comune di Napoli hanno promosso, progetti ed iniziative all’interno delle facoltà universitarie ed in alcune piazze cittadine, dedicati alla sensibilizzazione per la prevenzione contro le malattie sessualmente trasmissibili e rivolta ai giovani.
I progetti e le iniziative prevedono anche la distribuzione gratuita di profilattici, presso desk-informativi, forniti dalla ditta farmaceutica Guacci distribuzione.

Federico Tv e Road Tv Italia effettueranno il 6 dicembre dalle 10 la distribuzione di preservativi e flyers in Via Mezzocannone (Giurisprudenza e altre facoltà), Via Porta di Massa (Lettere e altra), Via Marina (Orientale e altre), Ingegneria e Monte S.Angelo (Economia e altre). Inoltre saranno presenti le telecamere delle webtv per interagire e raccogliere opinioni degli studenti, che riceveranno materiale informativo e preservativi.

Dopo la presentazione dei progetti seguirà un incontro-dibattito divulgativo sul tema dal titolo “Tra sieropositività e AIDS conclamato: Quale percorso?”. Il dibattito, promosso dall’Assessore alla Sanità Giuseppina Tommasielli, si terrà in sala Giunta il 1 dicembre alle ore 10 ed interverranno: ginecologi, infettivologi ed altri esperti per tracciare una linea condivisa sulla prevenzione dell’AIDS e delle altre malattie sessualmente trasmissibili.

Hanno collaborato:il centro regionale AIDS, il comitato ANLAIDS, i consultori della ASL NA1, l’associazione dei pazienti siero positivi ed altre associazioni.
Questo incontro -dichiara l’Assessore Tommasielli- ha uno scopo esclusivamente divulgativo e non tecnico-scientifico perchè il nostro obiettivo è quello di fornire quante più informazioni possibili per arginare il fenomeno, attivando reti di giovani che in maniera più immediata, ma non per questo meno significativa, riescono ad arrivare più facilmente alle coscienze dei loro coetanei”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *