Rivoluzione dei comportamenti civili: lotta alle piccole illegalità

Dal 31 marzo al 6 aprile si terrà la settimana in ricordo di Amato Lamberti: in suo onore Napoli sarà invasa da comportamenti civili

L’Associazione Studenti Napoletani Contro la Camorra e l’Associazione Amato Lamberti si uniscono, dal 31 marzo al 6 aprile 2014, in occasione di un evento dedicato al compianto Amato Lamberti, nella settimana in cui ricadrà il suo compleanno.

Rivoluzione dei comportamenti civili: una settimana in ricordo di Amato Lamberti”

Questo è il nome dell’evento che si terrà durante l’intera settimana in cui i volontari delle due associazioni distribuiranno, a Napoli e provincia, 12 diversi volantini, ognuno dei quali recante un comportamento civile. Dal comprare il biglietto per i mezzi pubblici a richiedere gli scontrini; questi sono gli insegnamenti che i messaggi distribuiti dai volontari che cercheranno in questo modo di portare avanti la lotta alla legalità del compianto Amato Lamberti, professore di Sociologia e fondatore dell’Osservatorio sulla camorra che credeva fermamente che le piccole illegalità possono spesso essere le basi di grandi crimini e che la Camorra si può combattere anche con piccoli gesti di civiltà.

L’evento celebrativo

Alla fine della settimana dedicata a Lamberti, il 7 aprile si terrà sul lungomare Caracciolo, alle 15.30 circa, un evento celebrativo in cui sarà presente anche la moglie dell’amato professore. In chiusura, i 12 insegnamenti civili che durante tutta la settimana sono stati distribuiti in città dai volontari saranno legati ad altrettanti palloncini e lasciati liberi di volare.