pasqua

Ritrovata un’epigrafe di 4 metri a Pompei, è la più grande mai trovata finora

Il ritrovamento dell’epigrafe è emerso durante gli scavi collegati ai lavori di ristrutturazione degli edifici demaniali inseriti nel Grande Progetto Pompei, nell’Area San Paolino presso Porta Stabia.

Emerge un nuovo e importante ritrovamento negli Scavi di Pompei.

La scoperta sarà presentata alla stampa domani, 26 luglio 2017.

L’epigrafe narra di un uomo molto influente

Si tratta della più grande epigrafe funeraria mai trovata finora ed è lunga 4 metri.

Il ritrovamento è emerso durante gli scavi collegati ai lavori di ristrutturazione degli edifici demaniali inseriti nel Grande Progetto Pompei, nell’Area San Paolino presso Porta Stabia.

Proveniente da una tomba monumentale in marmo di una personalità di Pompei molto influente, l’epigrafe racconta in sette righe le imprese di questo personaggio, di cui però non viene detto il nome: l’acquisizione della toga virile, le nozze, le attività munifiche, l’organizzazione di giochi dei gladiatori

Il tipo di ritrovamento conferma l’ipotesi che il monumento sia completato da un bassorilievo in marmo con scene di processione, combattimenti e venationes che oggi si trova nel Museo Archelogico di Napoli e di cui non si conosceva la provenienza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *