Ritardi in Linea 1: il macchinista del treno è in bagno

Si è abituati ormai ai ritardi in Linea 1 della metropolitana di Napoli. Questa volta il motivo è singolare: il macchinista ha abbandonato il treno. Sospeso

In questi giorni, numerosi sono stati i ritardi in Linea 1 della metropolitana di Napoli. Tra guasti tecnici e problemi di ogni genere, i pendolari hanno subito grossi disagi, anche oggi: ben 20 minuti fermi sulla banchina alle ore 10.00 circa in Piazza Garibaldi per un motivo molto singolare e la tensione tra i fruitori della metro sale alle stelle.

20 minuti di ritardi in Linea 1: ecco perché

Eppure questa volta, non sono stati i treni il problema bensì chi ne è alla guida: un macchinista, G.E. di 45 anni con 20 di servizio, alla guida del convoglio è sceso ed è sparito per ben venti minuti alla stazione Garibaldi. La giustificazione è stata “urgenza fisiologica” che, però, ha causato non pochi disagi. Infatti a causa della sua assenza, che ha scatenato il caos tra i viaggiatori confusi e arrabbiati, la Linea 1 ha effettuato un servizio ridotto, da Piscinola a Dante, per poi riprendere regolarmente. G.E. ha dichiarato di avere un bisogno urgente e non ha potuto attendere di arrivare alle stazioni di Colli Aminei o Piscinola dove avrebbe potuto avere un cambio da un collega. Ora il macchinista non potrà lavorare durante le feste coprendo i suoi turni poiché è stato sospeso fino alla data della visita medica.