Rissa nel Napoletano: otto persone in manette

Rissa nel Napoletano: otto persone in manette

Rissa nel Napoletano: otto persone in manette e cinque finiscono in ospedale con fratture, contusioni ed escoriazioni guaribili dai 5 ai 30 giorni

Rissa nel Napoletano. Schiaffi, calci, pugni, colpi di ombrello. Nessuna ‘arma’ esclusa per la mega rissa tra due famiglie dirimpettaie che se le sono date di santa ragione nel Parco Verde di Caivano (Napoli). A porre fine alla lite furibonda è stato l’intervento dei carabinieri che hanno arrestato 8 persone. A scatenare lo scontro una lite suscitata da banali motivi di vicinato e che ha riportato a galla precedenti episodi con querele presentate e poi ritirate.

 

Rissa nel Napoletano: cinque persone in ospedale

Come riportato dal sito Ansa, antichi e mai sopiti rancori hanno fatto da scintilla allo scontro che ha visto contrapposte 5 persone, di cui due uomini e tre donne, contro tre, un uomo e due donne. Urla, improperi, minacce, schiaffi, calci e pugni e poi gli ombrelli hanno caratterizzato l’ultimo scontro tra pianti e svenimenti. Cinque le persone in ospedale con fratture, contusioni ed escoriazioni guaribili dai 5 ai 30 giorni.