Progetti Unesco per riqualificazione Centro Storico

A rischio i 100 milioni dei progetti Unesco per riqualificazione Centro Storico

Sono stati praticamente buttati i circa 100 milioni di euro dei progetti Unesco destinati alla riqualificazione del centro storico di Napoli

Sono stati praticamente buttati i circa 100 milioni di euro dei progetti Unesco, stanziati nel 2007, destinati alla riqualificazione del centro storico di Napoli, che andranno persi il prossimo 31 dicembre. A riportarlo è Il Corriere del Mezzogiorno, che conferma come nessun progetto sia stato portato a termine. Il che vuol dire addio a una possibile, e quanto mai importante, riqualificazione, che avrebbe, inoltre, portato anche ulteriori posti di lavoro.

 

I fondi dei progetti Unesco erano 240 milioni, diventati 100 in 8 anni

A nulla è servita la lettera inviata nel 2012 dal vice direttore generale per la Cultura dell’Unesco al sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, al fine di sollecitare l’amministrazione a utilizzare quelli che, all’epoca, erano 240 milioni di euro. Ottenendo, però, che venisse dato l’avvio a soli 3 cantieri su 28: San Paolo Maggiore, Pietrasanta e Insula del Duomo. 240 milioni, dicevamo, dei quali, però, 140 si sono persi per strada. Ed entro la fine dell’anno, svaniranno anche gli ultimi 100.

Nel 2015, tre anni dopo, l’inizio dei lavori in altri cantieri: in totale fanno nove, compresi quelli del 2012 che sono in dirittura d’arrivo, soprattutto il progetto per la Curia per il Duomo. In conclusione, dal 2007 al prossimo 31 dicembre 2015, data in cui scadranno i termini, ad essere ultimati, pur avendo a disposizione 240 milioni di euro, saranno solo tre progetti su 28. La domanda che viene da porsi è perchè? Sarebbe bello poter avere una risposta.