Rifiuti zero: il Comune di Acerra aderisce

Rifiuti zero: il Comune di Acerra aderisce

Il Comune di Acerra approva il piano Rifiuti Zero, entro il 2020 la raccolta differenziata dovrà raggiungere in città il 75 per cento.

Il Comune di Acerra aderendo alla strategia ‘Rifiuti Zero‘ si è posto come obbiettivo il raggiungimento, entro il 2020, del 75 per cento di raccolta differenziata. La delibera è stata approvata oggi in giunta, e oltre a l’obbiettivo della differenziata, prevede anche un piano sulla riduzione dei rifiuti. Il Comune potenzierà il servizio cittadino di porta a porta.

Rifiuti zero – Nuovo sistema tariffario

Il Comune di Acerra è anche a lavoro per l’introduzione, entro il 2018, di un nuovo sistema tariffario basato sulla effettiva quantità di rifiuti prodotti dalle utenze domestiche, nonché la realizzazione di un centro comunale per la riparazione dei beni durevoli e imballaggi con le cooperative sociali e il mondo del volontariato. Infine, si vorranno ridurre gli sprechi e favorire il riciclaggio. Obbiettivi importanti ma non impossibili; ricordiamo che Acerra è detta il “Comune Riciclone”, dato che oggi in fatto di differenziata è già avanti, 68,50% dai dati annuali 2014 certificati dalla Regione Campania.