Ricorso Napoli, dimezzata la squalifica. Porte chiuse contro l’Hellas

Terminata la discussione sul ricorso del Napoli riguardo alla squalifica del San Paolo

Come riferisce la Radio ufficiale della squadra partenopea, Kiss Kiss Napoli, è terminato da quasi un’ora il dibattimento alla Corte di Giustizia Federale a riguardo del ricorso presentato dal Napoli sulla squalifica del San Paolo. La discussione è durata più di un’ora e ha visto la presenza dell’avvocato del Napoli, Mattia Grassani, e dal Capo delle Operazioni azzurro, Alessandro Formisano.

Sulla sanzione l’avvocato Grassani aveva dichiarato: “La sanzione è eccessivamente afflittiva e questo è il motivo per cui abbiamo proposto il reclamo con la domanda principale di azzeramento delle giornate di squalifica e in subordine da due a una”.

I giudici sono in Camera di Consiglio e a breve dovrebbe arrivare il verdetto finale. A breve, quindi, seguiranno aggiornamenti.

AGGIORNAMENTO: La squalifica di due giornate che pendeva sul San Paolo è stata dimezzata. Accolto, dunque, parzialmente il ricorso del Napoli. Le sanzioni rimangono queste:

– obbligo di disputare 1 gara a porte chiuse;

– ammenda ex art. 14, 2, C.G.S. di € 70.000,00 con diffida;

– ammenda di € 40.000,00 ex art. 12, 3, C.G.S.