Renzi: “Pronto a dare una mano a Napoli”

Renzi si impegna a dare una mano al territorio campano, stringendo un’alleanza con il sindaco de Magistris

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi, intervistato dall’emittente televisiva napoletana Canale 21, ha rilasciato dichiarazioni di intesa con il sindaco de Magistris. Il suo proposito è quello di dare una mano al capoluogo campano attraverso l’impegno politico e civile. “Garantisco al sindaco de Magistris piena disponibilità del mio governo a dare una mano a Napoli”, queste le sue parole.

Renzi: “Conosco bene la realtà di Napoli”

Renzi ha aggiunto di avere un rapporto speciale con la Campania, grazie a suo padre: “Conosco Napoli e la Campania per averla girata da bambino con mio padre, che era rappresentante di utensili di legno. Ho visto la provincia, sono stato a Ischia, conosco le piccole realtà imprenditoriali. La vostra è una terra di una bellezza incredibile. Napoli e la sua provincia è un luogo di una bellezza incredibile, ma dobbiamo anche dire basta alla disoccupazione giovanile, alla violenza e a una parte del gruppo dirigente che è rassegnato”.

Bagnoli e Pompei nei programmi di Renzi

Il presidente del Consiglio ha parlato anche di Bagnoli e Pompei: “Bagnoli deve assolutamente ripartire, come anche Pompei, investendo i 130 milioni di fondi europei. Ho detto che ogni tre mesi sarei tornato a Napoli per monitorare come si stanno spendendo i fondi europei e io confermo che sarò a Napoli sicuramente il 14 agosto”.

La risposta di de Magistris non si è fatta attendere- Il sindaco ha espresso la sua gratitudine nei confronti di Renzi: “Sono convinto, essendo Renzi un ex sindaco di un’importante città, che questa sua dichiarazione di impegno sia il frutto della consapevolezza di quanto siano importanti gli enti locali per la tenuta democratica del paese, ma anche di quanto il sostegno del governo verso Napoli e la Campania sia comunque rivolto ad un territorio orgoglioso e coraggioso, fertile di potenzialità economiche, culturali, sociali”.