Regionali, de Magistris: occorre una “coalizione civica regionale allargata”

Le dichiarazioni del sindaco di Napoli e leader del movimento Dema, Luigi de Magistris, in vista delle elezioni regionali del 2020

Le dichiarazioni del sindaco di Napoli e leader del movimento Dema, Luigi de Magistris, in vista delle elezioni regionali del 2020

In Campania occorre una “coalizione civica regionale allargata” che dialoghi non solo con Fico, ma anche con Di Maio, con il Pd e con gli elettori della destra che non si riconoscono in Salvini. Questa la ricetta del sindaco di Napoli e leader del movimento Dema, Luigi de Magistris, in vista delle elezioni regionali del 2020, per creare “un laboratorio alternativo a De Luca” che sconfigga “la sua gestione fallimentare e per realizzare una Campania con migliori servizi e maggiore qualità di vita“. Qualora questo non fosse possibile e se “il dialogo arranca o qualcuno vuole mettere una zavorra“, l’ex pm ha spiegato di avere “già pronta la conferenza stampa per i primi di settembre“.

 

De Magistris: “partiremo da soli per trascinare tanti insieme a noi”

A quel punto non potrò che mettere in campo la mia candidatura perché – ha argomentato – sarà l’unica alternativa possibile alla melina politica. Partiremo da soli per poi trascinare tantissimi insieme a noi“. Secondo de Magistris la Campaniapotrebbe essere l’alternativa alla deriva di destra che, in questo momento, nel Paese è fortissima” puntando a una coalizione “allargata” che parta dal “laboratorio Napoli“, ma aperta al dialogo e al confronto “con la parte moderata che guarda a destra e che non si riconosce nella deriva salviniana e nel ritorno di vecchi apparati di centrodestra che sono stati sconfitti, con la sinistra che è parte fondante, forza e orgoglio della nostra esperienza di coalizione napoletana, senza dimenticare la necessità di parlare a chi non va più a votare“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *