Reggia di Caserta, 3 mila visitatori al giorno nell’ultima settimana

Attualmente gli ingressi alla Reggia di Caserta sono di 150 visitatori ogni 15′

Attualmente gli ingressi alla Reggia di Caserta sono di 150 visitatori ogni 15′

Numeri altri per la Reggia di Caserta nell’ultima settimana, con oltre 3 mila persone in media che ogni giorno hanno scelto di visitare il monumento patrimonio dell’ Unesco, trainando anche le altre due “attrazioni” di Caserta, il Belvedere di San Leucio ed il Borgo medievale di Casertavecchia. Oltre 3.200 visitatori il 9 agosto alla Reggia borbonica, 3494 il 10; 3.650 mercoledì 12 agosto, 3486 il 13 agosto, 3.158 il 14 agosto, 3.147 a Ferragosto con il picco lunedì 17 con 4019 visitatori.

La Direzione della Reggia, per garantire la sicurezza nel Complesso vanvitelliano, però, ha chiesto al concessionario del servizio di biglietteria e prenotazione, “Opera Laboratori Fiorentini“, di ridurre il numero di prenotazioni, e quindi di accessi, possibili nelle fasce orarie più affollate.

Attualmente gli ingressi sono di 150 visitatori ogni 15′. Le prenotazioni, già contingentate dalla riapertura per numeri e fasce orarie, avvengono esclusivamente online. La riduzione dei numeri non è immediata poichè richiede i tempi tecnici legati alla prevendita. Tutti i dettagli saranno noti appena la procedura sarà ultimata.

Contestualmente, la Direzione della Reggia raccomanda ai turisti di presentarsi all’orario in cui è stata prenotata la visita, per evitare di dover aspettare all’esterno dei varchi di ingresso di piazza Carlo di Borbone e Corso Giannone. È capitato spesso che i turisti si presentino prima dell’orario di ingresso, oppure in ritardo, lamentando di dover attendere al sole. Considerata la cronica carenza di personale della Reggia di Caserta, accanto agli addetti alla vigilanza, a quelli di “Ales” ed a quelli di “Opera Laboratori Fiorentini” in questi giorni, per regolare il flusso di turisti all’ingresso del Complesso, e soprattutto gli assembramenti e garantire il rispetto da parte di tutti delle norme anti-Covid, sono arrivati gli impiegati di solito in servizio negli uffici e i volontari dell’associazione carabinieri- A tutti i visitatori, anche a quelli più restii, è stato ricordato di indossare correttamente la mascherina e tenere la distanza di sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *