Referendum trivelle, la guida per gli elettori

Referendum trivelle, domani italiani chiamati alle urne. Seggi aperti dalle 7 alle 23

Referendum trivelle, ci siamo. Domani dalle 7 le consultazioni elettorali per il referendum popolare abrogativo, previsto dall’art. 75 della Costituzione

Referendum trivelle, ci siamo. Domani dalle 7 alle 23, si svolgeranno le consultazioni elettorali per il referendum popolare abrogativo, previsto dall’art. 75 della Costituzione, relativo alle trivellazioni in mare.

 

Referendum trivelle, chiamati a votare 47 milioni di italiani

Il corpo elettorale, ripartito negli 8.000 Comuni e nelle 61.562 sezioni elettorali del territorio nazionale, è pari a 46.732.590 elettori, di cui 22.465.001 maschi e 24.267.589 femmine.

A questi elettori vanno aggiunti i 3.898.778 elettori residenti all’estero, di cui 2.029.303 maschi e 1.869.475 femmine, per i quali la modalità ordinaria di espressione del voto è quella per corrispondenza.

Si ricorda che gli elettori, per poter esercitare il diritto di voto, presso l’ufficio elettorale di sezione nelle cui liste risultano iscritti, dovranno esibire, oltre ad un documento di identità, la tessera elettorale personale a carattere permanente.

Qualora non si rinvenga la propria tessera elettorale o si rilevi che gli spazi per l’apposizione del timbro sono esauriti, si potrà chiedere una nuova tessera agli uffici comunali che, a tal fine, assicureranno l’apertura al pubblico sia oggi, dalle 9 alle 18, mentre domani, giorno della votazione, per tutta la durata delle operazioni di voto (dalle 7 alle 23).

Lo scrutinio dei voti inizierà nella stessa giornata di domani, subito dopo la chiusura delle votazioni ed appena ultimate le operazioni preliminari allo scrutinio stesso. (askanews).