Re del borseggio? Napoli dice NO a National Geographic

Re del borseggio? Napoli dice NO a National Geographic

La raccolta firma organizzata da Oceanus, in collaborazione con Road Tv Italia, ha dato e sta dando un chiaro segnale. Napoli dice NO a National Geographic ed al suo film, mascherato da documentario “Napoli, i Re del borseggio. CLICCA E FIRMA ANCHE TU LA PETIZIONE http://www.petizionionline.it/petizione/chiedi-la-non-messa-in-onda-del-documentario-del-national-geographic-napoli-i-re-del-borseggio/5070 Il messaggio è distorto e da’, ancora una volta, un’immagine negativa della nostra città. “Napoli merita ben altro trattamento ed attenzione da parte di National Geographic” ci dichiara Fabio Siniscalchi, presidente di Oceanus. “Il “documentario” girato con l’ausilio di attori è lesivo per l’immagine di Napoli sin dal titolo, anzi afferma anche il falso” continua Siniscalchi. “Inoltre secondo dati ministeriali Napoli non risulta essere affatto la prima città come numero di borseggi “.

Un colosso dell’informazione come il National Geographic trasmettendo questo “documentario” assesterebbe l’ennesimo, gratuito colpo basso alla città di Napoli annullando tutto il lavoro svolto dalla cittadinanza attiva, associazioni e della stessa amministrazione comunale che tentano ogni giorno di fare uscire da Napoli un’immagine nuova, quella vera, quella di una grande, splendida Capitale d’Europa unica al mondo. Fra i tanti, anche il lavoro ed il tributo alla Città di Napoli a cui Oceanus ha dedicato un intero progetto, quello di “Un’Altra Napoli” http://www.oceanus.it/it/progetti/another-naples.html e Road Tv Italia nei suoi articoli e servizi pubblicati quotidianamente e nell’ideazione del Comitato NostraNapoli.

Oceanus ha provveduto alla raccolta di firma con una petizione, 1000 firme raccolte in meno di 3 giorni, per chiedere la non messa in onda del “documentario” del National Geographic “Napoli, i Re del borseggio”.

Di seguito la lettera inviata a National Geographic e per conoscenza al sindaco Luigi De Magistris

National Geographic Italia
via Cristoforo Colombo, 90
00147 Roma

Sindaco di Napoli p.t.
Piazza Municipio
80133 Napoli

Napoli 23 settembre 2011

Oggetto: Diffida alla messa in onda. Modifica del titolo, dell’indicazione di film e non “documentario” e che vi è stato l’utilizzo di attori. Riserva di richiesta di risarcimento danni.

In nome, per conto e nell’interesse di OCEANUS Onlus, di ROAD TV ITALIA e del Comitato NostraNapoli, con la presente vi inoltro formale richiesta di blocco del documentario “Napoli, i Re del borseggio”, che andrà in onda domenica 25 settembre 2011, in quanto lesivo dell’immagine della città di Napoli e dei suoi cittadini.

Napoli merita ben altro trattamento ed attenzione da parte di National Geographic. Il “documentario” girato con l’ausilio di attori è lesivo per l’immagine di Napoli sin dal titolo, anzi afferma anche il falso. Secondo dati ministeriali Napoli non risulta essere affatto la prima città come numero di borseggi al mondo.

Un colosso dell’informazione come il National Geographic trasmettendo questo “documentario” assesterebbe l’ennesimo, gratuito colpo basso alla città di Napoli annullando tutto il lavoro svolto dalla cittadinanza attiva e associazioni che tentano ogni giorno di fare uscire da Napoli un’immagine nuova, quella vera, quella di una grande, splendida Capitale d’Europa unica al mondo. Fra i tanti, anche il lavoro ed il tributo alla Città di Napoli a cui Oceanus ha dedicato un intero progetto, quello di “Un’Altra Napoli” http://www.oceanus.it/it/progetti/another-naples.html e Road Tv Italia nell’ideazione del Comitato NostraNapoli. Abbiamo provveduto alla raccolta di firma con una petizione, 1000 firme raccolte in meno di 3 giorni, per chiedere la non messa in onda del “documentario” del National Geographic “Napoli, i Re del borseggio”.

L’ulteriore danno per la città e per tutti i cittadini è evidente. Non può un vero e proprio film, erroneamente indicato come documentario, con l’utilizzo di veri e propri attori danneggiare ulteriormente Napoli. Tutto questo non può essere sopportato da noi cittadini e dal nostro Sindaco Luigi De Magistris, che ci legge per conoscenza, al quale ci rivolgiamo affinché aderisca alla nostra iniziativa.

Con riserva di agire nelle opportune sedi giudiziarie competenti al fine di tutelare gli interessi di tutti i cittadini e della città di Napoli

Distinti saluti

Oceanus Onlus                       Road Tv Italia                           Comitato NostraNapoli

Avv. Giovanni Copertino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *