Donna uccisa con una coltellata nel Salernitano

Rapinavano smartphone ai minorenni: arrestati due 20enni

Rapinavano smartphone ai minorenni minacciandoli con un coltello. Identificati e arrestati due giovani 20enni nella zona di Portici

Rapinavano smartphone ai minorenni. Sono stati identificati e arrestati i due napoletani, S.E. e D.A., entrambi di anni 20, grazie all’intervento dei militari dell’Arma, coordinati dalla Procura di Napoli. Ai due giovani, è stata notificata l’ordinanza di custodia cautelare per rapina emessa dal Gip del Tribunale di Napoli.

 

Rapinavano smartphone ai minorenni: ordinanza di custodia cautelare per i due giovani

Le indagini svolte dall’Arma hanno consentito di attestare la responsabilità dei due giovani in merito a una rapina commessa a Portici in viale Camaggio risalente al 13 gennaio 2014 e a un’altra rapina commessa solo da uno dei due giovani, S.E., avvenuta in via Poli il 15 febbraio 2014 insieme a un complice non ancora identificato, ai danni di quattro minori.

Entrambe le rapine si sono svolte nello stesso modo: dopo aver avvicinato le vittime e averle minacciate con un coltello, si facevano consegnare gli Smartphone e il denaro contante. I due rapinatori sono stati riconosciuti prima in foto e successivamente di persona. Proseguono le indagini da parte dei carabinieri dell’Arma in merito al coinvolgimento dei due arrestati in altre rapine avvenute nella zona di Portici.