Rapinatore perde soldi durante la fuga, in due li rubano

Rapinatore perde soldi durante la fuga, dopo un colpo messo a segno nella Banca di credito Popolare. In due vedono le mazzette e le rubano

Rapina una banca ma perde i soldi durante la fuga: due cittadini se ne appropriano ma vengono scoperti e identificati dai carabinieri. E’ successo lo scorso 22 febbraio a Caivano, in provincia di Napoli, dove i militari hanno arrestato il delinquente, il giorno dopo il colpo: si tratta di Domenico D’Ambrosio, incensurato di 23 anni, riconosciuto da un carabiniere che lo aveva sottoposto a controllo qualche giorno prima.

 

Rapinatore perde soldi durante rapina: ricostruzione grazie ai video

Il giovane, armato di pistola, aveva messo a segno una rapina da novemila euro nella Banca di Credito Popolare ma, durante la fuga aveva perso alcune mazzette. Dalle immagini dei sistemi di videosorveglianza è emerso che due persone – di 38 e 25 anni – sopraggiunti poco dopo, avevano raccolto i soldi e se li erano portati via. La loro posizione è al vaglio della magistratura. Il bottino è stato parzialmente recuperato. La pistola usata è risultata essere una riproduzione di quelle vere.