Ragazzo di 17 anni violentato nel Salernitano: due arresti

Ragazzo di 17 anni violentato nel Salernitano: due arresti

Ragazzo di 17 anni violentato nel Salernitano: due arresti. Le accuse sono di violenza sessuale di gruppo e pedopornografia

Un ragazzo di 17 anni è stato legato e violentato a turno nel Salernitano da quattro uomini che hanno filmato lo stupro con un telefonino. La violenza è avvenuta in un centro massaggi di Cava de’ Tirreni (Salerno) nei mesi scorsi. E’ stata la madre del giovane ragazzo a denunciare le violenze subite dal figlio tra l’ottobre 2015 e l’aprile 2016, in un centro massaggi che era gestito da uno degli indagati e che il ragazzo frequentava.

 

Ragazzo di 17 anni violentato nel Salernitano: ordinanza di custodia cautelare in carcere per i due uomini

Due dei presunti responsabili della violenza, entrambi di 50 anni, sono stati arrestati oggi dai Carabinieri a Cava de’ Tirreni e Vicenza. Gli altri protagonisti dell’episodio – si apprende dalla Procura di Salerno – durante la violenza avevano maschere e parrucche per non farsi riconoscere. Per i due uomini finiti in manette, le accuse sono di violenza sessuale di gruppo e pedopornografia. Nei loro riguardi i Carabinieri di Nocera Inferiore (Salerno) hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip su richiesta della Procura della Repubblica di Salerno.