A ragazzo autistico viene negata la comunione

A ragazzo autistico viene negata la comunione

Sacerdote nega la comunione ad un ragazzo autistico. Il motivo: non capisce il senso di quello che sta facendo.

Decisione assurda quella presa da un parroco veneziano, che avrebbe negato ad un ragazzo autistico di ricevere il sacramento della comunione. Secondo quanto riportato dal ‘Il Gazzettino’, il ragazzo, affetto da autismo, avrebbe comunque partecipato alle lezioni di catechismo assieme ai suoi coetanei, completando il suo percorso che lo avrebbe poi portato a ricevere assieme ai suoi compagni la comunione, ma in tale giorno il sacerdote ha ritenuto giusto negargli tale possibilità, in quanto per lui il bambino non era in grado di capire il significato di ciò che stesse facendo.

Senza parole la madre del ragazzo autistico

Di fronte al no del sacerdote, che avrebbe anche minimizzato l’accaduto, la madre del ragazzo autistico, è dovuta rivolgersi ad un’altra parrocchia, e qui il sacerdote non ha avuto problemi ad accettare la richiesta della madre. Il ragazzo parteciperà alla comunione con altri catechisti a fine aprile.