Raffaele Palladino ai nostri microfoni: “La società ci ha assicurato che giocheremo in Europa”

L’attaccante del Parma: “Di Maradona ricordo qualcosa, ma lo senti ancora nell’aria. Il Napoli? Gli è mancato qualche punto con le medie. La mia una stagione positiva.”

Lo scorso 25 Maggio si è svolta la competizione offshore Xcat, che ha visto sfidarsi in una gara di velocità nel golfo di Napoli imbarcazioni provenienti da tutto il mondo. Ospite d’onore Diego Armando Maradona, che alla folla festante ha detto: “sono tornato a casa mia!” . Tifoso d’eccezione Raffaele Palladino, attaccante del Parma, intervenuto ai nostri microfoni.

Maradona lo senti nell’aria

La domanda è retorica: meglio le barche o Diego? Palladino, cresciuto a pallone e videocassette del Pibe non ha dubbi e subito precisa: “Maradona è incredibile, probabilmente il più grande di sempre. Quando è qui, lo senti.” Una Napoli che ha accolto il suo Re nelle vesti migliori, nelle condizioni migliori: grande pubblico e splendide condizioni meteorologiche, cosa che ha aiutato la competizione nautica. È forse inutile precisare però, che gli occhi erano tutti per Diego.

Una stagione molto positiva

Smessi i vestiti del tifoso, Raffaele Palladino ci ha commentato la sua stagione: “Ho giocato con continuità nonostante la grande competizione là davanti. Abbiamo raggiunto un’importante qualificazione in Europa con il Parma, in società ci hanno rassicurato che la giocheremo. Il Napoli? Gli sono mancati i punti con gli avversari meno quotati, anche con noi, se riuscirà a correggere questo difetto, potrà sicuramente lottare per traguardi  importanti.”