Raccolta fondi per la digitalizzare dell’archivio immagini di Riccardo Carbone

Adotta una fotografia. E’ l’originale iniziativa messa in campo a Napoli dall’associazione Riccardo Carbone che ha avviato una raccolta fondi per consentire la catalogazione e la digitalizzare dell’archivio di oltre 500mila immagini del fotoreporter napoletano Riccardo Carbone scatti che raccontano cinquant’anni di Napoli, dal 1926 fino agli anni Settanta. L’archivio e’ da pochi giorni on-line sul portale “catalogo.archiviofotograficocarbone.it/carbone-web” ma il lavoro – spiegano dall’associazione – è solo all’inizio.

 

Digitalizzazione degli scatti di Riccardo Carbone: parla il figlio Renato Carbone

Grazie ad una collaborazione con la società Regesta.exe, specializzata in archivi multimediali, abbiamo digitalizzato e reso disponibile solo 1% dei 24.000 servizi fotografici – spiega il fotoreporter Renato Carbone, figlio di Riccardo fondatore dell’agenzia – e dopo un’operazione di crowdfunding al quale hanno aderito centinaia di persone abbiamo messo in sicurezza i negativi, climatizzato gli ambienti dove sono custoditi e acquistato computer e scanner per la digitalizzazione”.

Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.

Redazione

Questo articolo è stato scritto dalla redazione di Road Tv Italia. La web tv libera, indipendente, fatta dalla gente e con la gente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *