Rabbia e sgomento ai funerali del piccolo Ivan

Oltre mille persone al funerale di Ivan Iazzetta, il ragazzino morto annegato a Napoli

Si sono celebrati stamattina ad Afragola i funerali di Ivan Iazzetta, il ragazzino morto annegato nei pressi della rotonda Diaz a Napoli. Una folla di più di mille persone ha assistito commossa e disperata. Centinaia di bambini hanno salutato Ivan con applausi, striscioni e con il coro continuo: “Ivan, Ivan”.

Negli striscioni preparati dai ragazzi si leggevano scritte come: “Vivrai per sempre nei nostri cuori“, “Sei un angelo“. Un lungo, interminabile applauso quando la bara bianca è stata portata via per la sepoltura, tra la cupa disperazione dei parenti.

Il ragazzino era annegato in un tratto d’acqua poco profondo, in una zona formalmente vietata alla balneazione, ma in cui continuano a farsi il bagno ogni anno migliaia di napoletani.