Qualità vita, de Magistris: “Napoli è rimasta umana e questo dà fastidio a chi fa certe statistiche”

La replica del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, dopo la classifica del Sole 24 Ore. “In queste statistiche consumismo, denaro e proprietà privata”

“Queste statistiche, per come sono fatte, non mi convincono. Continuano a essere dominate da parametri che sono quelli del consumismo, del denaro e della proprietà privata. Vedo, ascolto e cammino per la città e osservo un grandissimo cambiamento”. Questo il commento del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, sulla classifica annuale del Sole 24 Ore sulla qualità della vita nelle province italiane.

 

De Magistris: “A Napoli gente entusiasta della città e turisti innamorati”

“La penso esattamente con Erri De Luca, forse è il caso di fare domanda per escludere Napoli da queste statistiche. C’è gente entusiasta della città, turisti innamorati di Napoli – ha aggiunto l’ex pm – certo ci sono tante difficoltà e tanti bisogni. Ci sono i servici che non funzionano bene come in altre città per carenza di risorse economiche, discriminazioni nazionali e per i debiti accumulati, però – ha evidenziato il sindaco – confrontandomi con i cittadini che vengono da altre parti d’Italia e con gli amministratori di altre realtà, anche europee, vi assicuro che da parte loro non c’è la concezione che Napoli sia ultima tra gli ultimi”. “Se si considerassero come indicatori la passione, la voglia di vivere, la solidarietà, la voglia di mettersi in gioco, la partecipazione politica e il coraggio, saremmo non dico primi, ma certamente – ha concluso De Magistris – prenderemo una medaglia”. (askanews)