lega pro

Il punto sulla Lega Pro: occasione persa per Benevento e Salernitana

Il punto sulle campane impegnate nel girone C di Lega Pro. Benevento e Salernitana arrancano in vetta. Due i derby di giornata.

Il turno di campionato appena concluso del girone C di Lega Pro potremmo definirlo come la giornata del rammarico per le campane di testa. L’occasione più ghiotta l’ha indubbiamente gettata alle ortiche il Benevento che allo “Zaccheria” di Foggia , al cospetto della squadra forse più in forma del campionato, mette in scena una grande prestazione che avrebbe meritato sicuramente più del punticino raccolto, brucia ancora infatti il pari rossonero firmato in zona “Cesarini”.

Sorpasso fallito.

La Salernitana, dal canto suo, scesa in campo dopo gli “stregoni” e conoscendo di conseguenza già il loro risultato, cominciava a pregustare già il sorpasso ma non aveva fatto ancora i conti con la Vigor Lamezia di mister Erra che addirittura a pochi minuti dal termine era in vantaggio per due reti a zero, a questo punto una miscela di orgoglio, qualità, unito ad un pizzico di buona sorte, ha permesso alla squadra di patron Lotito di riuscire a riprendere per i capelli una gara che sembrava francamente compromessa.

Pareggio per le vespe.

Dopo aver osservato attentamente le rivali, è arrivato il turno della Juve Stabia. C’è da dire che l’incontro non era di quelli più agevoli, Barletta è un campo ostico, difficile da espugnare, però ai gialloblù resta il rammarico di non aver approfittato di un pessimo primo tempo dei pugliesi e del fatto di essere passati in vantaggio nell’unica occasione confezionata nella prima parte di gara, nel secondo tempo la partita cambia, il Barletta si sveglia, Burrai si becca ingenuamente due cartellini gialli e viene mandato anzitempo negli spogliatoi ed arriva ad una manciata di minuti dal termine il meritato pareggio dei locali.

Casertana vittoriosa nel derby.

Bella vittoria della Casertana che vince il derby contro la Paganese, vittoria del cuore per i falchetti che privi di ben otto elementi riescono al termine di una partita non bella ma intensa, a portare a casa tre punti importantissimi che allontanano le tensioni dei giorni scorsi, ha di che essere soddisfatto mister Campilongo, queste sono le vittorie più belle anche perchè ottenute con giocatori dallo scarso minutaggio, il che fa capire come il gruppo sia unito, battuta di arresto invece per la squadra di mister Sottil che deve adesso uscire assolutamente indenne dalla prossima trasferta in quel di Messina se non vuole essere risucchiato nelle zone calde della classifica.

Verruschi gol, al Savoia il derby con l’Aversa.

L’altro derby di giornata del girone C di Lega Pro, quello che metteva di fronte Savoia ed Aversa, viene vinto dai biancoscudati di Papagni che colleziona il settimo punto in quattro gare, partita condizionata dal vento e dalla pioggia e deciso da un eurogol di Verruschi sul finire del primo tempo, Aversa che si sveglia solo nel finale ma che non riesce a riequilibrare le sorti dell’incontro e complice l’impresa della Reggina sul Lecce, si “guadagna” purtroppo l’ultima posizione in classifica, la situazione a questo punto per la squadra di patron Spezzaferri comincia a farsi veramente preoccupante, bel filotto invece del Savoia che deve guardarsi in queste ultime ore di calcio mercato dall’attacco della Salernitana che vuole soffiargli la bandiera e vero valore aggiunto della squadra, Scarpa. Concludiamo con l’Ischia che finalmente ritorna alla vittoria, 1-0 al Martina Franca con il gol da tre punti confezionato dai due ultimi arrivati Massimo e Millesi autori, il primo dell’assist ed il secondo del gol che regala una boccata d’ossigeno a mister Maurizi.

Antonio Foglia Manzillo