Pugni e calci alla convivente: 28enne arrestato a Pozzuoli

Botte per futili motivi anche davanti ai figli.

Lesioni personali aggravate: queste le accuse che i carabinieri di Pozzuoli (Napoli) contestano a un uomo di 28 anni arrestato ieri pomeriggio nella città flegrea dopo una richiesta d’aiuto giunta da una abitazione, per una lite familiare.

I militari hanno trovato in casa una donna che ha raccontato ai carabinieri di essere vittima di comportamenti violenti del convivente il quale, già in altre occasioni, l’aveva aggredita, anche in presenza dei figli minori, con pugni e calci per futili motivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *