Proteste contro l’abolizione del Tribunale dei Minori

La protesta è contro il ddl 2953/2015, approvato alla Camera il 10 marzo, che cancellerebbe dal sistema giudiziario italiano un’importante istituzione.

Un flash mob a Napoli per dire no all’abolizione del tribunale dei minori ieri si è svolto davanti al Tribunale per i Minorenni.

La protesta è contro il ddl 2953/2015,  approvato alla Camera il 10 marzo, che cancellerebbe dal sistema giudiziario italiano un’importante istituzione.

Il Tribunale dei Minori: un luogo delicato

L’avvocato Mario Covelli, presidente dell’associazione forense nazionale “Camera Penale Minorile” ha dichiarato: “Il provvedimento approvato lo scorso 10 marzo alla Camera, che abolisce i Tribunali per i Minorenni sostituendoli con sezioni specializzate presso i tribunali ordinari, è fuori da ogni logica”.

Il Tribunale dei Minori è infatti un luogo delicatissimo, dove magistrati e avvocati specializzati in diritto minorile, psicologi, assistenti sociali, pedagoghi, attraverso un lavoro di squadra, si adoperano per la tutela dei minori.

Covelli aggiunge: “Non è semplice come appare il trasferimento, dall’oggi al domani, di competenze e funzioni, di una struttura articolata quale il tribunale per i minorenni, dove operano diversi tipi di professionalità come giudici, avvocati, assistenti sociali e psicologi, tutti impegnati nell’interesse della rieducazione del minorenne, a un tribunale ordinario”.

Ecco perché il prossimo 18 aprile a Napoli, associazioni, magistrati e avvocati si incontreranno per discutere diverse proposte nel convegno dal titolo: “Perché No all’abolizione del tribunale per i minorenni”.