Protesta dei tassisti napoletani contro le auto elettriche

Protesta dei taxisti napoletani contro le agevolazioni alle auto elettriche

Si accende la protesta dei tassisti napoletani nel corso del progetto Ci.Ro. City Roaming – Nuova Mobilità Urbana.

Con 40 auto, circa 300 tassisti stanno manifestando sotto il Maschio Angioino per protestare contro le agevolazioni previste per le auto elettriche e il nuovo piano di redistribuzione del traffico.

Ciro Langella, presidente di Uticonsortaxi di Napoli, ha dichiarato ai nostri microfoni: “Da anni richiediamo invano interventi per ridurre i disagi della categoria dei taxisti. Invece ora veniamo a sapere che sono state previste una serie di agevolazioni logistiche e nel traffico per alcune tipologie di auto elettriche. Per giunta hanno ottenuto agevolazioni anche fiscali ed assicurative, a noi sempre negate. Per noi le assicurazioni continuano ad avere tariffe esorbitanti ed ingiustificate. Chiediamo risposte definitive”.

La manifestazione di protesta  è stata organizzata in occasione della presentazione al Maschio Angioino dell’avvio della fase di sperimentazione del progetto di ricerca Ci.Ro. City Roaming – Nuova Mobilità Urbana, finalizzato ad una più efficace redistribuzione del traffico in città.