Prostituta aggredita a Napoli, arrestato 28enne

Prostituta aggredita con una bottiglia per rubarle la borsa e gli orecchini: è successo a Napoli dove Massimo Gricengo è stato arrestato dai carabinieri

Prostituta aggredita con una bottiglia per rubarle la borsa e gli orecchini: è successo a Napoli dove un uomo, ucraino come la donna, Massimo Gricengo, di 28 anni, è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile con l’accusa di tentato omicidio, tentata rapina e lesioni personali aggravate.

 

Prostituta aggredita a Napoli da un suo connazionale ucraino

L’aggressione alla prostituta di 39 anni è scattata in un hotel di Poggioreale. La donna, colpita più volte al volto, ha riportato un trauma cranico-facciale, un trauma toracico e addominale. I medici dell’ospedale Loreto Mare l’hanno ricoverata: è in prognosi riservata ma non in pericolo di vita. Gricengo è stato chiuso nel carcere napoletano di Poggioreale. (ANSA).