Pronti i progetti per il futuro del Lungomare

Venti progetti per cambiare il Lungomare. Da oggi fino al 31 maggio, in mostra al Royal Continental

Dopo essere stato ”liberato” con la sua pedonalizzazione, attivata dalla giunta de Magistris, il Lungomare di Napoli è pronto a cambiare volto sul piano architettonico e urbanistico. La quinta edizione del premio “La Convivialità Urbana” ha chiesto ai giovani architetti di progettare il futuro del Lungomare. L’evento è stato ideato dall’Associazione Napolicreativa e realizzato in partenariato con l’Ordine degli Architetti Paesaggisti, Pianificatori e Conservatori di Napoli e Provincia e l’ACEN – Associazione Costruttori Edili Napoletani.

Convivialità Urbana mette alla prova giovani architetti che potranno cimentarsi con una prova dura, ma stimolante. Cambiare il volto del Lungomare per renderlo un’attrattiva ancora più forte per il turismo, ma anche per gli stessi napoletani. Alla segreteria organizzativa del premio sono giunti circa venti progetti che saranno esposti da oggi fino al 31 maggio 2014, presso la hall dell’hotel Royal Continental (via Partenope 38/44) e che saranno valutati da una giuria tecnico-scientifica e dai visitatori della mostra.

Il primo gruppo classificato riceverà un premio in denaro di 2.500,00 euro, al secondo gruppo andranno 1.500,00 euro e 1.000,00 euro sarà il premio per il terzo gruppo.