Promuovere la cultura nella nostra città? Ci pensa Beni Culturali 3.0

L’interessante seminario ideato da Francesco Muzio per promuovere la cultura nella nostra città sfruttando le potenzialità offerte dal web

Confrontare progetti ed esperienze “eccellenti” nella valorizzazione e promozione dei beni culturali attraverso il digitale sul territorio napoletano, per capire in che modo promuovere la fruizione della nostra immensa ricchezza culturale. Se ne parla oggi a #BeniCulturali3.0, il secondo seminario del ciclo #makeweb promosso da Cad Sociale Provincia Di Napoli e Italian Institute for the Future.

L’idea è quella di ottimizzare e allargare la fruizione del patrimonio architettonico, museale e culturale di Napoli attraverso le nuove tecnologie messe a disposizione dal web. Ecco il programma dell’evento:

Il programma:
-Francesco Muzio Presidente CAD Sociale Provincia di Napoli
-Vincenzo Luise Italian Institute for the Future
-Nino Daniele Assessore ai Beni Culturali Comune di Napoli
-Alessandro Fucito Assessore al Patrimonio Comune di Napoli

Interventi di:
-Vincenzo De Vivo Memus, memoria e innovazione del Teatro di San Carlo
-M. Marazzi-L. Repola-A. Ferraro Terra. Archeologia e exhibit designe
-Luisa Bocciero Progetto “Suor Orsola Patrimonio UNESCO”

I casi di successo:
-Giuliano Falcone IT Network – Web Agency
-Piera Russo Progetto Google per la Biblioteca -Nazionale V.E. III di Napoli
-Leonardo Lettieri BACK TO HISTORY a cura di Netminds
-Annacarla Tredici Nartea

L’incontro è promosso in collaborazione con:
It Network Napoli, Nartea Napoli, Biblioteca Nazionale di Napoli, Road Tv Italia, Confartigianato Napoli, Netminds.