Il Progetto Italia di Meritocrazia, una riforma di sistema (Video)

Progetto Italia, ne parliamo a distanza di circa sei mesi dal Congresso nazionale di Ischia di Meritocrazia Italia che presenta oggi il suo progetto per l’Italia. C’è bisogno di ripartire con idee coraggiose. Gli italiani meritano fiducia

Il Progetto Italia di riforma di Meritocrazia

Con Progetto Italia, Meritocrazia Italia intende proporre una riforma di sistema, calibrata sul contenimento delle principali criticità nei settori della produzione e delle relazioni sociali, auspicando la massima collaborazione tra i poteri pubblici e la migliore interpretazione del valore della certezza del diritto, come tempestività e valutabilità di una crescita economica attenta alla sostenibilità e alla giustizia sociale.

In particolare, Progetto Italia ha individuato soluzioni politiche da offrire al governo e al parlamento sui seguenti settori strategici che si riportano a titolo esemplificativo e non esaustivo:

  1. Lavoro e impresa. Mantenere i posti di lavoro e crearne nuovi a tempo indeterminato attraverso l’introduzione di incentivi fiscali e premi per i lavoratori e per le impresa.
  2. Giustizia. Portare a compimento la riforma telematica del processo sia in ambito penale che civile. Introdurre la separazione delle carriere e riformare il CSM, il processo penale, compreso sistema sanzionatorio e prescrizione, nonché il sistema penitenziario.
  3. Servizi sociali. Alimentare le attività sociali ricreative, culturali e sportive che favoriscono l’integrazione tra diverse etnie. Valorizzare l’apporto al sociale della popolazione anziana. Sensibilizzare la collettività al volontariato eventualmente con introduzione di un di un periodo di leva obbligatoria. Implementare le iniziative di superamento delle barriere architettoniche.
  4. Università e formazione. Ripensare il modello di autonomia negoziale dell’università riordinando i meccanismi di reclutamento di ricercatori e personale docente; rivedere i sistemi di gestione ed erogazione dei finanziamenti agli atenei secondo parametri del merito e equità sociale che devono caratterizzare il sistema implementando la dotazione tecnologica delle università. Definire un piano per ristrutturare le infrastrutture scolastiche oggetto di degrado edilizio.
  5. Ambiente e territorio. Potenziare la raccolta differenziata, il riciclo dei rifiuti e migliorare il trattamento delle acque completando le opere necessarie per la gestione delle risorse idriche limitando le emissioni inquinanti sia nell’acqua che nell’atmosfera. Riconvertire il sistema di approvvigionamento energetico attraverso un piano regolatore generale energetico delle varie aree territoriali del paese.
  6. Imposizione fiscale. Rivedere sistema tributario sulla base dei parametri dell’equità e della sostenibilità definendo a livello europeo una politica finanziaria e tributaria unitaria. Tassare la posizione finanziaria netta dei contribuenti introducendo tre scaglioni di flat tax con tetto massimo al 50%. Riformare la disciplina del capital gain consentendo la detassazione degli stessi e dei dividenti a fronte di investimenti nella società e nell’occupazione.
  7. Innovazione e P.A. Procedere allo snellimento della pubblica amministrazione e alla semplificazione delle procedure amministrative. Riformare i meccanismi di selezione concorsuale e reclutamento. Rivedere i processi dell’organizzazione del pubblico impiego assicurando indipendenza dei membri dell’Organismo di valutazione indipendente.
  8. Mobilità urbana smart city. Rendere le città più smart nelle reti di trasporto urbano puntando sulla sviluppo urbanistico ecco sostenibile e sulla mobilità sostenibile delle città.
  9. Sanità. Investire maggiormente sul sistema sanitario nazionale al fine di avere strutture ospedaliere e personale medico e paramedico adeguati alle esigenze del Paese. Riallineare costi e qualità del servizio sanitario per ogni regione

Scarica Progetto Italia

Meritocrazia Italia

MERITOCRAZIA ITALIA 🇮🇹 Facciamo tutti la nostra parte… costruiamo un mondo diverso….Non facciamo più gestire all’economia ilNostro prezioso tempo ….

Pubblicato da L'Italia che Merita su Sabato 28 marzo 2020

L’attuale emergenza sanitaria ha svelato alcune debolezze inattese del nostro Paese e ne ha acuito di già note. Per altro verso, ha tuttavia consentito di far emergere risorse e virtù finora non adeguatamente valorizzate.

Coronavirus, Sky News esalta il Cotugno: “Eccellenza italiana”

Politica, sanità ed economia stanno subendo in tutto il mondo radicali trasformazioni, certamente non limitate alle abitudini temporanee di un periodo di contenimento. Un’analisi credibile non può ignorare l’eventualità del protrarsi della condizione di difficoltà ed impone di individuare soluzioni durature, da subito capaci di attuare i correttivi necessari a scongiurare gli effetti della crisi e l’inversione di prassi non funzionali.

Su tali presupposti Meritocrazia Italia è fondamentale che la fiscalità diventi partner della rinascita delle imprese e dei lavoratori, imponendosi un ridimensionamento della pressione fiscale ed una più equa redistribuzione dei redditi. La logica dei sussidi deve essere sostituita con quella dell’efficienza e dell’ampliamento dei servizi ai cittadini.

Diventino voci d’impegno economico e strategico prioritari il finanziamento, le dotazioni strumentali organiche e gli interventi di miglioramento di comparti fondamentali come quello sanitario, della giustizia, ambientale e turistico, delle infrastrutture e della PA.

Lo Stato, in ogni sua articolazione locale, centrale o di società partecipate, inizi a comportarsi da debitore virtuoso, provvedendo all’immediato pagamento e saldo di tutti i crediti pendenti nei confronti dei privati, così da consentire ai cittadini, fin dall’immediato, di sopperire a diverse deficienze causate dal blocco delle attività.

La tutela dell’occupazione e della dignità del lavoro assurga a priorità assoluta dell’agenda politica, con azioni realmente orientate alla protezione dei posti di lavoro ed all’iniezione di liquidità nel sistema a copertura dei costi di mantenimento, superando le farraginosità di un sistema eccessivamente burocratizzato.

RubricaL’Italia che vorrei, rivedi le interviste:

Intervista a Maurizio Paniz: La confusione del governo e la grande forza della Sanità (Video)

Tocilizumab; ci spiega il suo impatto sui pazienti il Prof. Montesarchio

Effetti positivi del Tocilizumab e il rispetto verso gli operatori sanitari

Tocilizumab effetti e polemiche, ne parliamo con il Prof. Montesarchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *