Progetto Legalità all’Istituto Labriola di Napoli

di Oscar De Simone
Il 30 gennaio 2012, si è svolto il secondo incontro del “progetto legalità” per gli alunni dell’Istituto Labriola di Napoli. Grazie alla volontà ed alla tenacia della preside, e del  professore di religione, Francesco Pisano è stato realizzato, il “progetto legalità” ed ai vari incontri, hanno partecipato, anche i genitori degli studenti. L’incontro si è aperto con un video di Francesco Pisano, Presidente nazionale di Libera, e con il ricordo dei giudici Falcone e Borsellino, eroi che hanno seganto la storia della Legalità in Italia. E’ stato interessante, per i giovani che sono intervenuti, ascoltare le testimonianze degli ospiti: l’avvocato Eliana Iuorio, del presidio di “Libera” a  Giugliano e del movimento “Contro le mafie“,  Ilaria Ascione,  speaker di radio Wrong, e fotoreporter di Ecomafie.  Commovente è stata la testimonianza di Serena Simonetta Lamberti, che con grande emozione ha raccontato dell’assasinio della sorella, Simonetta Lamberti, la prima giovanissima vittima della camorra in Italia, che trentanni fà,  perse la vita a soli unidici anni freddata da un proiettile al cranio, mentre era in auto con il padre il giudice Lamberti. I giovani studenti, si sono emozionati ai racconti, ma soprattutto alla forza di volontà di giustizia, che caratterizza, queste tre donne, che, per motivi diversi, ma nati dallo stesso unico valore il riscatto della vita e della propria terra, le unisce. Grande attenzione ed emozione, ha destato il video, ” Se la nostra terra avesse voce “nato e realizzato dalla volontà di “Contro le mafie”, e dello staff di Radio Wrong. Guidati dalla voce di Eliana Iuorio, nel ” silenzio”  delle immagini catturate da Ilaria Ascione, gli studenti si sono ritrovati tra quei luoghi di Giugliano, tra la gente che chiede riscatto, tra i roghi, le ecoballe, e tutte le violenze perpetuate a questa terra che è nostra, che è di tutti. Affinchè il concetto di uguaglianza, che è alla base dell’articolo 3 della Costituzione Italiana, sia sempre vivo dentro noi tutti.  ” Auguro a tutti voi una sana follia, e di sentire più forte la responsabilità.” – dice Don Ciotti, e noi di Roadtv Italia, lo auguriamo ai giovani dell’Istituto Labriola.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *