Procura Federale apre fascicolo per l'espulsione di Gori in Napoli-Frosinone

Procura Federale apre fascicolo per l’espulsione di Gori in Napoli-Frosinone

La decisione in seguito a flusso di giocate anomale, a distanza ravvicinata in varie agenzie, sul cartellino rosso ad un calciatore durante Napoli-Frosinone

Sul sito della FIGC, in seguito a un flusso di giocate anomale effettuate a distanza ravvicinata in diverse agenzie, sul cartellino rosso ad un calciatore durante Napoli-Frosinone, è apparso questo comunicato ufficiale: “La Procura federale, a seguito di segnalazione pervenuta da AAMS, ha aperto un fascicolo di indagine in relazione a un flusso anomalo di scommesse sulla gara di Serie A Napoli-Frosinone, disputata il 14 maggio scorso”: 

 

L’espulsione di Mirko Gori durante Napoli-Frosinone sotto la lente d’ingrandimento della Procura Federale

Durante l’ultima sfida di campionato, giocatasi al San Paolo e poi vinta dal Napoli per 4-0, Mirko Gori è stato espulso dopo una serie di proteste nei confronti del direttore di gara in seguito a un calcio di punizione fischiato contro la formazione ciociara. Un’espulsione che, unita al flusso di scommesse, è apparsa molto strana.