Luigi de Magistris

Processo Why Not: imputati tutti assolti, le indagini condotte da Luigi de Magistris

Processo Why not: Il fatto non sussiste. Respinta l’ipotesi di complotto ai danni dall’attuale sindaco di Napoli de Magistris.

Il fatto non sussiste, questa la sentenza dei giudici della I sezione penale del Tribunale di Salerno per i sei imputati nel processo Why Not e Poseidone, basato sulle indagini condotte dall’attuale sindaco di Napoli Luigi de Magistris, allora pm di Catanzaro. Respinta dunque l’ipotesi di un complotto ai danni dell’attuale sindaco di Napoli.

Processo Why Not – Gli imputati

Sono stati quindi assolti Salvatore Murone, ex procuratore aggiunto di Catanzaro, Giancarlo Pittelli, avvocato e parlamentare, ex coordinatore regionale di Forza Italia in Calabria; Giuseppe Galati, ex sottosegretario alle Attività produttive (oggi esponente parlamentare del gruppo Ala); Antonio Saladino, ex presidente della Compagnia delle opere della Calabria; Dolcino Favi, ex procuratore generale facente funzione a Catanzaro e l’avvocato Pierpaolo Greco.