Presentazione del film Colpi di fulmine. Interviste a De Laurentiis e l’intero cast

ROAD TV ITALIA ERA PRESENTE AL GRANDE ALBERGO VESUVIO PER LA PRESENTAZIONE DEL NUOVO FILM DI NATALE PRODOTTO DA AURELIO DE LAURENTIIS E FIRMATO ALLA REGIA DA NERI PARENTI.

AI NOSTRI MICROFONI IL PRESIDENTE CON TUTTO IL CAST, DA DE SICA A LILLO E GREG.

Il film si chiama Colpi di fulmine e non è proprio il titolo del classico cine-panettone sfornato fino al Natale scorso dalla fabbrica De Laurentiis. Dopo quasi trent’anni, infatti, si è deciso di cambiare registro e dopo i tanti Vacanze di Natale o Natale a… ecco una commedia leggera, anzi due visto che il film è composto da due storie diverse. Scelta, si potrebbe pensare, in tema con la crisi che ci affligge ormai da un pò. È una sorta di spending review, come afferma ai nostri microfoni Luisa Ranieri.

Il Presidente e Produttore Aurelio De Laurentiis è parso molto disponibile nel rilasciare dichiarazioni ma non ha voluto parlare del Napoli. Colpi di Fulmine è un film che si allontata un pò dalla commedia classica all’italiana e, nel suo essere “novità”, racchiude giochi di sguardi e infatuazioni varie.

“Il “colpo di fulmine” può verificarsi dai 6 agli 80 anni e quindi il film racchiude proprio questa primordiale forma d’amore attraverso due storie parallele. Non è stato facile organizzare un cast di attori professionisti come quello di Colpi di Fulmine soprattuto perchè, questa volta, il regista Neri Parenti è partito prima dalla realizzazione delle storie e poi sono stati inseriti i personaggi”

Anna Foglietta e Lillo e Greg ci parlano della chiave comica dell’episodio che li vede protagonisti:

“Si gioca sul surreale e sul misunderstanding che a me non è mai piaciuto vedere in un film ma che è venuto davvero bene nel nostro episodio”

Greg nel film invece si trasforma da ambasciatore a popolano romano per far colpo sulla “pescivendola” Foglietta:

“Perché questa scelta? Chiedetelo a Neri, la sceneggiatura l’ha scritta lui”

Christian De Sica in questo film recita in un ruolo analogo (il finto prete) a quello che fu di suo padre Vittorio:

“Mi sono trovato bene” – afferma scherzando l’attore romano – “anche se mio padre scappava dai nazisti e io da Equitalia. La novità quest’anno è che si è voluto cambiare portando al cinema una storia d’amore comica e non il classico film di Natale. In più con sette euro vedi due film al prezzo di uno”

Luisa Ranieri parla della sua storia d’amore con De Sica all’interno del film, quello tra un maresciallo dei carabinieri e un prete (finto, ma lei non lo scopre subito) “Un amore impossibile, un pò quello che cerchiamo noi donne” – ci confessa l’attrice

Insomma, De Laurentiis e Neri Parenti sembrano aver messo in scena un film davvero promettente e soprattutto diverso dalle precedenti pellicole di Natale. Sperando che ci sia il colpo di fulmine anche al botteghino.

A cura di Francesco Monaco e Eduardo Desiderio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *