Posillipo, liquami in mare, due condotti fognari posti sotto sequestro dalla Polizia Municipale

Due condomini sversavano illegalmente i liquami in mare. Condotto fognario posto sotto sequestro, denunciati i responsabili

Due condomini sversavano illegalmente i liquami in mare. Condotto fognario posto sotto sequestro, denunciati i responsabili

di Redazione

Gli scarichi fognari di due condomini andavano a finire direttamente in mare. E’ la scoperta fatta daglia agenti della polizia investigativa e ambientale a Posillipo, in uno dei quartieri “bene” di Napoli. La soffiata sarebbe arrivata da parte di un cittadino: così gli agenti della Polizia Municipale si sono messi al lavoro per accertare l’illecito.

Acqua con fluoresceina nei pozzetti di ispezione delle fogne.

Per verificare l’effettivo sversamento, gli agenti hanno provveduto, grazie all’intervento di un’autocisterna del Servizio Ciclo Integrao Acque del Comune di Napoli, a inserire acqua con fluoresceina, una sostanza che diluita con l’acqua la rende fluorescente, all’interno dei condotti fognari dei due condomini incriminati. La fluoresceina, fungendo da tracciante, ha permesso di evidenziare una grossa macchia di colore verde che si allargava in mare, confermando che l’immissione di liquami c’era.

Sequestrato il condotto fognario e denunciati i responsabili.

I condotti fognari dei due condomini sono stati posti sotto sequestro e i responsabili sono stati denunciati. Per monitorare lo sversamento è stato predisposto anche il posizionamento di due pattuglie nei pressi della fascia costiera e di una terza pattuglia a bordo di una imbarcazione, che monitorava i luoghi da mare. Ma i condomini scoperti potrebbero non essere gli unici a far defluire abusivamente gli scarichi fognari in mare. Per accertare altre eventuali irregolarità la Polizia Municipale ha predisposto analoghi controlli negli altri condomini della zona.

26 febbraio 2014