Porta Nolana, 22 immigrati in un appartamento per quattro. A Napoli è emergenza abitativa

La scoperta ad opera della Polizia Municipale. E si riaccende la questione dell’emergenza abitativa a Napoli

Altri 18 immigrati abitavano al 3° piano dello stesso stabile, a Porta Nolana, in un appartamento sempre per 4 persone. La scoperta ad opera della Polizia Municipale. E si riaccende la questione dell’emergenza abitativa a Napoli

di Redazione

Dormivano in 22 in un appartamento per 4, stipati in una serie di letti a castello ammassati nelle uniche due stanze disponibili. Sulle loro teste, altri 18 immigrati vivevano, in condizioni precarie al limite dell’umanità, in un appartamento sempre per 4 persone. Li hanno trovati in uno stabile  di via San Cosmo a Porta Nolana gli agenti della Polizia Municipale del reparto di San Lorenzo coordinati dal capitano Raiola nell’ambito delle operazioni di servizio finalizzate ad assicurare la tutela e la sicurezza del patrimonio immobiliare pubblico e privato.

I controlli, richiesti dall’ufficio Attività Tecniche della II Municipalità, erano volti proprio ad accertare se all’interno delle abitazioni il numero degli occupanti effettivi corrispondesse a quello dei richiedenti e se venissero rispettate le condizioni di idoneità abitativa. Una scoperta che riaccende il problema dell’emergenza abitativa in una città sovraffollata come Napoli, che si trova a dover fare i conti anche con l’accoglienza dei cittadini stranieri, troppo spesso condannati a vivere in situazioni limite. Attualmente sono in corso delle indagini per accertare le eventuali responsabilità.

22 febbraio 2014