Porta Capuana: sgomberato il mercato di piazza Leone

Il presidente della IV municipalità Armando Coppola attacca: “Sodano sta dimostrando tutta la sua incapacità”.

Vasta operazione della polizia di stato che, coadiuvata dai caschi bianchi del comune di Napoli è intervenuta stamattina nella zona di Porta Capuana per sgomberare il mercato che qui si svolge quotidianamente. Alle prime luci dell’alba i circa 60 uomini coinvolti nell’operazione hanno fermato e allontanato gli ambulanti che si apprestavano a montare le bancarelle. Nel corso dei controlli è emerso che dalle 40 bancarelle autorizzate cinque anni fa dalla giunta Iervolino si è arrivati a circa 200 installazioni.

Alla base della rimozione del mercato la questione sicurezza. Il mercato è situato su una zona individuata dalla Protezione Civile come punto di raccolta in caso di emergenza. Ad aggravare ulteriormente la situazione la presenza di un garage sotterraneo che ha più volte denunciato l’occupazione delle uscite da parte degli ambulanti. Nonostante la comprensibile rabbia dei commercianti non si sono verificanti incidenti con le forze di polizia intervenute. Alcuni furgoni sono stati multati per mancanza di regolare copertura assicurativa.

Il presidente della Municipalità Armando Coppola ha lanciato gravi accuse contro palazzo San Giacomo:“il comune di Napoli è intervenuto nel territorio della nostra municipalità senza nemmeno interpellarci – ha dichiarato Coppola – e questo è grave. Si è parlato di mercato abusivo, ma voglio ricordare che fino ad oggi il comune ha continuato a incassare la Cosap che i commercianti hanno versato regolarmente. Se si parla di abusivi – attacca Coppola – a questo punto il comune di Napoli è complice di questa situazione di abusivismo”.

I rappresentanti dei commercianti sono prontamente intervenuti per ripristinare la calma. Non si possono escludere, però, nei prossimi giorni disordini nei pressi di palazzo San Giacomo. Sotto l’occhio del ciclone il sindaco facente funzioni Tommaso Sodano. “Stavamo seguendo un percorso di concerto con l’assessore Panini per risolvere il problema – continua Coppola – con questo intervento Sodano ha dimostrato tutta la sua incapacità”.