Ponticelli: un nuovo raid nella scuola impegnata per la legalità

Nuovo raid vandalico ai danni della scuola “Marino” di Ponticelli

di Redazione

Ponticelli – Non si fermano gli atti di vandalismo all’interno della scuola media statale “G. B. Marino” di Ponticelli. L’istituto, negli ultimi mesi, è stato più volte vittima di veri e propri raid, ad opera di gang del territorio.

La ragione è, probabilmente, rintracciabile nell’impegno costante sul fronte della legalità: la scuola è stata, infatti, vincitrice del concorso “Regoliamoci”, indetto da Libera, presentando il miglior progetto per il recupero di un bene confiscato alla camorra ed ha ottenuto, dalla Regione Campania, un riconoscimento ufficiale, intitolato a Giancarlo Siani, per aver progettato e realizzato l’iniziativa “Legal Memory”, per il contrasto del bullismo e del vandalismo.

Tempo fa, nel corso di un raid vandalico, la struttura era stata resa persino inagibile. Oggi, sembra di essere sulla buona strada per giungere di nuovo a tal punto. La scuola, infatti, è stata nuovamente presa di mira la scorsa notte: un gruppo di ignoti è penetrato all’interno dell’istituto comprensivo di Ponticelli e ha approfittato del favore della notte per aprire i rubinetti ed allagare la palestra. Non contenti, i vandali hanno svuotato il contenuto di tutti gli estintori all’interno dell’edificio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *