Ponte di Chiaia: collassa la rete di protezione, i cittadini non sono al sicuro

Nel 2010, il Ponte di Chiaia era stato messo in protezione dai crolli di calcinacci da una rete posta al di sotto della volta. Oggi, però, i cittadini non sono più al sicuro poiché la rete è collassata dopo il peso degli intonaci e dei palloni che negli anni si sono ammucchiati su di essa. Per questo si attendono interventi che siano immediati.

“È necessaria una verifica urgente”

Sul caso è intervenuto Pino De Stasio, consigliere comunale per la II Municipalità di Napoli con delega al patrimonio Unesco: “I cittadini non sono più a sicuro, la rete non garantisce più la protezione necessaria. Anche la presenza di erbacce lungo tutta l’arcata del ponte ci preoccupano non poco, potrebbero causare il distacco di altri pezzi del ponte.”