pompei

Pompei: il 23 dicembre apertura di sei nuove domus, ma a Natale e Capodanno scavi chiusi

Come l’anno scorso, visitare gli scavi di Pompei il giorno di Natale e Capodanno non sarà possibile. Il sito resterà chiuso.

Per la seconda volta in trent’anni il sito archeologico di Pompei resterà chiuso nei giorni di Natale e Capodanno. Almeno quest’anno, a differenza dello scorso, dove non ci fu nessun preavviso, l’annuncio della chiusura è arrivato in tempo, dando modo ad albergatori ed agenzia di viaggio di organizzarsi e consigliare ai propri clienti di non prenotare visite o il pacchetto ‘Pompei All Inclusive’ nei giorni di Natale e Capodanno. In realtà i tour operator e gli alberghi hanno giocato in anticipo, memori del danno di immagine ed economico dello scorso anno con il regalo last minute della chiusura del sito, e hanno consigliato in largo anticipo di non organizzare visite nei giorni 25 e 31. Lo scorso anno furono 5 mila i turisti rimasti fuori ai cancelli di Pompei il giorno di Natale.

Il comunicato della chiusura è apparso ieri sul sito della soprintendenza speciale di Pompei, Ercolano e Stabia e dice: “I siti archeologici vesuviani saranno visitabili durante le festività natalizie, come di consueto, tutti i giorni dalle ore 9 alle 17 – ultimo ingresso 15.30 – con chiusura il 25 dicembre e il 1° gennaio 2016. Il soprintendente augura a tutti voi buon Natale e felice anno nuovo”.

Pompei: apertura di sei nuove domus con la presenza di Matteo Renzi

L’unico regalo sarà l’apertura il 23 dicembre, alla presenze del ministro per i Beni culturali Franceschini, di sei nuove domus. Mentre il 24 a visitarle ci sarà anche il premier Matteo Renzi, che conferma il suo arrivo tramite il suo account Twitter.